Hara il Centro - psicoterapia corporea

Hara il Centro

Counseling

Il Counseling individuale propone una modalità di aiuto per superare una "fase difficile" (ad es. un lutto improvviso), un "problema circoscritto" (ad es. la relazione difficile con un figlio), un "passaggio delicato" di vita personale (ad es. un divorzio) o professionale (ad es. un vissuto di inadeguatezza rispetto ad un determinato ruolo lavorativo) o ancora, infine, un "cambiamento" che influisce sulle propria identità (es. il pensionamento, la menopausa). Il counselor si propone infatti, con la sua competenza, di dare sostegno per il tempo necessario a risolvere un problema identificato dal cliente stesso (l'intervento di counseling, generalmente e salvo diversi accordi, dura un massimo di 12 incontri). La differenza con la psicoterapia risiede nel fatto che il counseling non si propone di intervenire sulla struttura di personalità del cliente, essendo un processo meno profondo e radicale e, una volta raggiunto l'obiettivo definito, la relazione di aiuto si interrompe.

Il Counseling di gruppo e i gruppi di auto-aiuto consistono in piccoli gruppi di persone che stanno condividendo la medesima difficoltà emotiva rispetto ad un determinato problema e che decidono di incontrarsi per provare a superare tale momento critico. Il Counselor-conduttore di gruppo persegue l'obiettivo di creare le condizioni di fiducia e il clima relazionale necessario affinché le persone partecipanti possano aumentare la padronanza e il controllo sui problemi e diventarne efficaci risolutori in prima persona, ottenendo un cambiamento in maniera reciproca.

Counseling di coppia
Una coppia che attraversa una fase di crisi può trovare utile un sostegno/accompagnamento per l'acquisizione di una maggiore consapevolezza e di nuove abilità comunicative e relazionali. Tale crisi può infatti essere vista come una fase di passaggio di un percorso di evoluzione della coppia stessa, e come tale può essere intesa come "fisiologica". In un intervento di counseling ognuno dei partner può sperimentare la capacità di entrare in intimità con se stesso e di conseguenza con l'altro, in un percorso finalizzato al raggiungimento di una maggiore autonomia e maturità affettiva nella coppia.